La Nostra Scuola

rainbow
lego

La Scuola dell’Infanzia Pio XII è nata nel 1981 dall’esigenza di trovare un modo nuovo di vivere il rapporto con l’educazione.
Partendo da questo, alcuni genitori hanno affermato il diritto ad educare i loro figli senza delegare ad altri questo compito, anche partendo da quei valori che sono propri della loro esperienza di fede.
La scuola nasce perciò come realtà di ispirazione cristiana.


L’autogestione e la partecipazione sono rimaste le basi fondamentali di questa esperienza ed indicano il coinvolgimento diretto nella conduzione della scuola, con la possibilità di prendere attivamente parte a tutte le attività svolte, nei limiti del possibile per le famiglie, nell’ambiente educativo proposto.
I genitori sono pertanto responsabili, con le insegnanti, del progetto educativo e sono costantemente chiamati a confrontarsi con le proposte didattiche. Essi hanno anche la possibilità di verificare il percorso educativo proposto ai loro figli.
Questo comporta la disponibilità ad un cambiamento da parte di tutti: genitori ed insegnanti.
Una struttura di questo genere, che vede genitori ed insegnanti armoniosamente impegnati in una unitaria proposta educativa, contribuisce a rendere la scuola un ambiente
in cui il bambino può ritrovare la serenità ed il clima familiare, presupposti essenziali per una crescita integra e felice.

Si realizza così una scuola come sistema aperto che mira ad accogliere la complessità delle esperienze del bambino, i suoi diritti e bisogni educativi e tutto ciò converge nell?area dell?educabilità e del ben-essere attraverso una pro-gettualità educativa e la collaborazione con la famiglia e il territorio.

La nostra scuola si configura come un sistema in cui interagiscono vari elementi e che pone al suo centro il bambino “soggetto attivo”, desideroso e capace di apprendere effettuando esperienze: egli determina l’organizzazione dell’ambiente, degli spazi e dei tempi, il rapporto tra l’intenzionalità e la flessibilità, la qualità della relazione dell’animazione e della mediazione educativa, la scelta delle esperienze, l’attenzione per il gioco, per la ricerca, per l’attività di vita quotidiana, la particolarità del curricolo (implicito ed esplicito) e della documentazione, le modalità di collaborazione tra scuola e famiglia e detta le finalità dell’istituzione, il cui conseguimento, da realizzarsi in congruenza con lo sviluppo, è una condizione indispensabile per vivere bene ogni età e per crescere.
E’ indispensabile:
1. favorire la scoperta progressiva della propria identità,
2. favorire e incentivare le attitudini personali
3. educare alla gioia ed alla voglia di vivere,
4. educare al rispetto dell’ambiente e della natura,
5. educare all’autonomia,
6. educare alla competenza,
7. educare ad una cittadinanza